Home - Contatti - Segnalaci

 

Contatti

e riferimenti

degli uffici

 Compostiera di Comunità ed Eco Compattatore

I rifiuti rappresentano una grande risorsa per la nostra collettività.

“Più ricicli più risparmi e più rispetti il Tuo Paese

 

Cari Concittadini,

L’Unione Europea ha imposto una drastica riduzione dell’utilizzo delle discariche per il deposito di rifiuti

organici, al fine di evitare la produzione e il rilascio di percolato e metano nell’ambiente. La direttiva prevede

che il deposito di rifiuti organici in discarica debba ridursi drasticamente per poi annullarsi del tutto e, per tale

ragione, indica il compostaggio e il riciclo come modalità primarie di smaltimento dei rifiuti.

In qualità di Vostro Sindaco sento sulle mie spalle la grande responsabilità che mi deriva dall’impellenza di

risolvere al più presto il problema del conferimento di rifiuti in discarica, non solo per ottemperare alle

direttive europee ma anche, e soprattutto, per procurare il massimo della difesa ambientale e del risparmio di

spesa alla collettività intera del Comune di Librizzi, che così tanto mi onoro di amministrare.

E’ per questo che abbiamo deciso di aderire:

1) da un lato al Progetto Nazionale “Compostiere di Comunità” scritto e proposto da GUARDIACIVICA

(Associazione per la difesa dei Cittadini Utenti Consumatori);

2) dall’altro al Progetto proposto dalla GARBY S.r.l. (attraverso il Concessionario locale, la Ditta GAEMA

S.r.l. di Librizzi), che consiste nell’istallazione di un Eco Compattatore sul territorio comunale per gestire

al meglio la raccolta differenziata ed il riciclo di plastica e alluminio da imballaggi (che avverrà nella

mattinata di sabato 10 gennaio 2015 in c/da Colla Maffone nella Piazza San Giovanni Paolo II).

Tutto questo per consentire ai Cittadini di Librizzi di usufruire di due grandi opportunità sociali finalizzate a

realizzare i seguenti vantaggi per l’intera Comunità:

1. una drastica riduzione delle spese destinate allo smaltimento dei rifiuti organici;

2. la possibilità di utilizzare i previsti risparmi di bilancio per iniziative diverse in grado di produrre

vantaggi economici e sociali per tutti i Cittadini;

3. l’avvio di una partecipazione fattiva ad azioni collettive di rispetto dell’ambiente;

4. l’avvio di una possibile opportunità per creare occupazione nel settore “ambiente”;

5. il riutilizzo del compost prodotto dalla Compostiera di Comunità destinandolo alla rivendita o alla

fertilizzazione degli spazi riservati al verde pubblico;

6. l’intero riciclo della plastica e dell’alluminio da imballaggi raccolti con l’Eco Compattatore, con il rilascio

di bonus spesa per i tutti cittadini-conferitori;

7. la grande visibilità promozionale per l’intero territorio del Comune di Librizzi per avere scelto di operare

nel rispetto dell’ambiente preoccupandosi nel contempo di risparmiare risorse collettive.

Da tempo ormai ci siamo resi conto di quanto fallimentare possa essere stata la gestione dei rifiuti in Sicilia,

perché interamente basata sulle discariche. In questi ultimi mesi, soprattutto da quando è stata disposta la

chiusura della discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, è emersa chiaramente la gravità della situazione, sia dal

punto di vista organizzativo e finanziario che dal punto di vista sanitario ed ambientale.

Per questo forse mai come adesso si è giunti alla consapevolezza del fatto che i rifiuti sono troppo preziosi per

essere semplicemente buttati via in discarica.

Sono sicuro che, con una gestione oculata, è possibile riutilizzarne il loro valore nell'economia del nostro

territorio.

Oggi il successo di una efficace raccolta differenziata per il suo smaltimento e recupero economico dipende

principalmente da tre fattori:

a) l'organizzazione di servizi di raccolta integrata efficaci;

b) la realizzazione degli impianti di supporto alla raccolta differenziata e quindi, nel caso di Librizzi, di

Compostiere di Comunità per la frazione organica ed Eco Compattatori per gli altri materiali (plastica,

alluminio, carta, vetro, metalli);

c) la consapevolezza e la partecipazione attiva di tutti i cittadini.

Ci tengo a sottolineare che sulla partecipazione attiva e consapevole dei Cittadini di Librizzi io non nutro

nessun dubbio. La nostra Comunità saprà sicuramente cogliere la grande opportunità che il nostro territorio

merita di godere.

Non meno importante nel contesto generale del progetto in questione risulta essere quella finalità, non

accessoria ma anzi fondamentale, rappresentata dalla creazione di lavoro nel settore del recupero dei rifiuti di

cui potrebbero usufruire taluni soggetti della nostra comunità (giovani, disoccupati, fuoriusciti dal mercato

del lavoro, categorie svantaggiate, ecc.). A questi stiamo rivolgendo una particolare attenzione attraverso lo

studio approfondito delle migliori modalità di prosecuzione del progetto in grado di fornire i risultati migliori

e duraturi nel tempo.

Il periodo storico che stiamo vivendo pone noi Amministratori pubblici di fronte al grave problema dei rifiuti;

le ragioni etiche ne impongono un uso attento volto al riciclo ed al rispetto dell’ambiente.

Ma le ragioni che ci hanno indotto ad imprimere una decisa accelerazione nella scelta strategica di utilizzare

una Compostiera di Comunità per lo smaltimento della frazione organica dei rifiuti ed un Eco Compattatore

per il riciclo di plastica e alluminio da imballaggi, sono anche quelle legate alla già citata “emergenza rifiuti”,

che ormai da quasi un decennio attanaglia la nostra Regione e che oggi risulta essere diventata tragica ed

irreversibile a causa delle discariche oramai sature che non sono più in grado di accogliere i rifiuti

indifferenziati provenienti dai 390 Comuni siciliani.

Quello della nostra Regione è un sistema al collasso e risulta oramai chiaro a tutti che bisogna ripartire da una

mentalità rinnovata favorevole al consumo consapevole, alla raccolta differenziata, all’auto smaltimento, al

riciclo e riutilizzo dei rifiuti, riconsiderando i rifiuti come una risorsa capace di creare lavoro e benessere per la

collettività e non più business per le ecomafie.

Pertanto, nelle more dell’avvio del nuovo sistema di gestione integrata dei rifiuti, attraverso la piena

operatività dell’elaborando Piano di Interventi dell’Ambito di Raccolta Ottimale - A.R.O. TIMETO (fra i

Comuni di San Piero Patti e Librizzi), ai sensi della L.R. n. 9/2010 e ss.mm.ii., basato interamente sulla

raccolta differenziata porta a porta e sul riciclo dei rifiuti, ho deciso di darvi le dovute informazioni sui

suddetti due importanti Progetti posti in essere dall’Amministrazione Comune che mi onoro di amministrare,

chiedendo a tutti voi, nel contempo, di affiancarmi in questa delicata fase che con grande dedizione stiamo

cercando di volgere a favore della comunità intera di Librizzi.

Dalla Residenza Municipale, 7 gennaio 2015 Il Sindaco

dott. ing. Renato CILONA