Seguici su
Cerca

Lo Stato c'è: chi non chiede resta solo - Assegnazione benefici.

Benefici economici riservati a vittime di reati di mafia, di reati intenzionali violenti e a sostegno - Attività del Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà.

Data :

30 aprile 2024

Lo Stato c'è: chi non chiede resta solo - Assegnazione benefici.
Municipium

Descrizione

L'Ufficio del Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime di reati di tipo mafioso e intenzionali violenti  ha realizzato una brochure  "Lo Stato c'è: Chi chiede non resta solo", nella quale sono riportate le informazioni sull’attività del Commissario per l'erogazione di benefici economici in favore delle vittime di mafia, di femminicidio e di violenza sessuale e degli orfani dei crimini domestici.

La domanda di accesso al Fondo deve essere inviata al Prefetto della provincia in cui risiede il richiedente oppure in quella dove ha sede l'autorità giudiziaria che ha emesso la sentenza e può essere trasmessa con PEC o con raccomandata con avviso di ricevimento.

Le domande per gli incentivi all'assunzione devono invece essere presentate all'Inps dal datore di lavoro.

Istituito nel 2000, l'ufficio del Commissario ha lo scopo di far sentire con forza la vicinanza delle istituzioni a quanti hanno pagato, a volte con la vita di un proprio familiare, l'impegno per la legalità e contro le mafie.
Dal 2016, inoltre, il Commissario è garante anche del sostegno a quanti sono vittime di reati intenzionali violenti (femminicidi e violenze sessuali) e dal 2020 sostiene gli orfani di crimini domestici.

In allegato la brochure con tutti i dettagli

 

 
Municipium

Allegati

iniziative di solidarietà per le vittime di reati di tipo mafiofo
Municipium

Contenuti correlati

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot